ilnardi.it
17 settembre - Evangelizzazione
Viaggio santo, costa tanto
Ratzinger osteggiato in terra d'Inghilterra

LInghilterra è un Paese da Terzo Mondo. Te ne rendi conto appena atterri allaeroporto di Heathrow . La frase, quantomeno incauta, è costata il viaggio diplomatico con Papa Ratzinger. IL cardinale tedesco Walter Kasper ha chiaramente addotto motivazioni di salute, ma non è possibile non legare la rinuncia alla frase incauta rilasciata al settimanale tedesco Focus. Kasper spiega anche il significato di quel che ha detto: in Gran Bretagna regna un ateismo nuovo e aggressivo.

Molto attenuata linterpretazione data da padre Lombardi, portavoce della Santa Sede, in sede vaticana. Il riferimento è al fatto che fin dallarrivo allaeroporto di Londra ci si rende conto che ci si trova in un Paese in cui giungono e si incontrano tante realtà umane delle più diverse provenienze e condizioni.

Daltra parte è pur vero che laccoglienza a Ratzinger da parte degli inglesi non è stata tra le più calde. Se Benedetto XVI è pronto per incontrare i fedeli d'oltremanica non altrettanto gli inglesi, se è vero che in un sondaggio dei teologi di Theos, il 77% ha risposto che che non dovrebbero essere i contribuenti a pagare la visita. Il suo costo complessivo si aggira secondo la stima tra i 10 e i 12 milioni di sterline. Il 79% degli intervistati "non ha un interesse personale" nella visita. Sempre sugli scudi con lopinione pubblica un portavoce del governo di Londra ha ribadito che il Pontefice è stato invitato dalla Regina Elisabetta II. Quindi appropriato che il governo britannico paghi una parte dei costi del viaggio". La Chiesa dovrebbe dare un contributo tra i 9 e i 10 milioni di sterline. Resta esclusa la spesa per limponente apparato di sicurezza. Va ricordato che Joseph Ratzinger è il secondo Pontefice nel Paese dello scisma di Enrico VIII dopo la visita, nel 1982, di Giovanni Paolo II. Forse le perplessità attribuite a Kasper non sono del tutto prive di fondamento.